La condizione ecologica

Andrea Ghelfi

ISBN: 978-88-9280-109-7
Anno: 2022
Caratteristiche: 124 pp. * brossura * 15x21 cm
Collana: Varia

Volume 16,00

Descrizione

Sesta estinzione di massa, riscaldamento globale, impoverimento dei suoli, acidificazione degli oceani, migrazioni climatiche, deforestazioni, coronavirus. Le tracce della crisi ecologica globale sono ovunque, anche nel pensiero. La scomoda verità della nuova condizione ecologica è parte del nostro presente e futuro. E domanda nuove chiavi di lettura. Félix Guattari, Bruno Latour, Donna Haraway, Isabelle Stengers, Maria Puig de la Bellacasa, Dimitris Papadopoulos e altre compagne di pensiero ci accompagnano in questo tentativo di intravvedere il farsi strada di una prospettiva più che umana all’ecologia politica. Questo libro ruota attorno a due assi portanti: l’emergere di un nuovo materialismo ecologico e le pratiche quotidiane di transizione socioecologica. Movimenti più che sociali, pratiche agroecologiche e beni comuni emergenti costituiscono tre assi privilegiati per esplorare possibilità e limiti della riparazione ecologica.

Andrea Ghelfi è ricercatore in Sociologia dell’ambiente e del territorio presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università degli Studi di Firenze. I suoi studi e le sue pubblicazioni coniugano l’interesse per l’agroecologia e i movimenti ecologisti con la ricerca teorica attorno all’emersione di un nuovo materialismo ecologico.

Potrebbero interessarti anche...