58. La Resurrezione di Piero della Francesca

Il restauro della «pittura più bella del mondo» tra memorie di storia civica e scoperte

Cecilia Frosinini, a cura di

ISBN: 978-88-7970-972-9
Anno: 2021
Caratteristiche: 391 p.* brossura con bandelle * 21x28 cm * ill. a colori*

Volume 68,00

Descrizione

“La Resurrezione di Piero della Francesca di San Sepolcro rappresenta un’autentica, immediata, irrefutabile rivelazione dell’assoluto. È un’opera che contiene qualcosa di divino e che incarna un mistero. Rompe i cicli della natura, della vita e introduce all’eternità, a una dimensione invisibile che non è rappresentabile ma che può essere pensata attraverso la perfezione dei numeri.”

Il volume presenta le analisi, gli studi e i risultati dell’intervento di conservazione eseguito su La Resurrezione di Piero della Francesca, che tra i molti interventi di conservazione dell’Opificio delle Pietre Dure riveste un ruolo particolare, vista la sua straordinaria qualità e celebrità che intimorisce chiunque voglia accostarsi operativamente a essa.
I risultati di questa lunga operazione, iniziata nel 2015 e terminata nel 2018, sono sicuramente positivi sotto vari punti di vista: risanamento dei problemi di degrado, recupero di una leggibilità senza le improprie alterazioni introdotte nel tempo, piena comprensione della sua tecnica esecutiva e delle particolari vicende conservative.
Questo libro approfondisce lo studio di un capolavoro, una sorta di simbolo del Rinascimento, che dal passato continua a parlarci, donandoci un’esperienza intellettuale intensa.

Potrebbero interessarti anche...