34. Conservare la Street Art.

Le problematiche del muralismo contemporaneo in Italia

Alessia Cadetti

ISBN: 978-88-9280-020-5
Anno: 2020
Caratteristiche: * 368 pp. * brossura * 17 x 24 cm * ill.

Volume 28,00

Descrizione

Nell’ultimo decennio l’arte urbana ha rappresentato una risorsa innovativa ed economica per la valorizzazione delle aree urbane degradate, costituendo un potenziale che ha agevolato la nascita di numerosi eventi dedicati e offerto un’occasione per l’interazione tra artisti, comunità e ambiente. A fronte della diffusione che queste produzioni hanno avuto e dell’interesse crescente dimostrato dalla cittadinanza, il volume, dopo aver storicizzato i diversi fenomeni, cerca di indagare le problematiche teoriche e conservative di queste opere, attribuendo loro un preciso valore culturale. Gli interventi di restauro eseguiti all’estero e in Italia, e l’imprescindibile dialogo con gli artisti, proposto nelle numerose interviste raccolte, hanno permesso di ottenere cospicue informazioni sui materiali, le tecniche, le poetiche e le idee in merito ai diversi aspetti conservativi. La conservazione di queste manifestazioni rappresenta, infatti, un tema particolarmente controverso del restauro del contemporaneo, sia per la natura di queste realizzazioni, che per l’indipendenza creativa rivendicata da alcuni autori che mal sopportano eventuali restauri sui propri lavori e ogni altro genere di regolamentazioni. Quello che oggi merita di essere preservato non è più solo un’opera d’arte, ma un oggetto che individua una serie di valori nei quali si riconosce una collettività e che pertanto devono essere trasmessi al futuro. L’intervento conservativo diventa così un atto che comporta il riconoscimento di questi principi e la mediazione tra le diverse istanze degli attori chiamati in causa quali l’artista, il restauratore, il proprietario del bene e la comunità. Alla luce di queste considerazioni, appare importante iniziare una riflessione consapevole sull’arte urbana, nella convinzione che queste opere si debbano conservare nei luoghi e per le comunità per le quali sono state realizzate.

Potrebbero interessarti anche...