4. Uno stemma in Comune (ORDINABILE NELLE PRINCIPALI LIBRERIE)

L'insegna della comunità di Barberino Tavarnelle (secoli XIII-XXI)

Giulio Cretti, Elisa Paoli, Paolo Pirillo

ISBN: 978-88-9280-133-2
Anno: 2022
Caratteristiche: 160 pp. * brossura * 17 × 24 cm * ill. (ORDINABILE NELLE PRINCIPALI LIBRERIE)

Volume 24,00

Esaurito

Descrizione

Il volume, frutto della collaborazione di esperti di diversi settori quali la storia moderna (G. Cretti), la storia dell’arte (E. Paoli) e la medievistica (P. Pirillo), ricostruisce le vicende di uno stemma leonino di origine medievale e legato al territorio del Comune di Barberino Tavarnelle, in provincia di Firenze.
La ricerca presentata in questo volume è stata fortemente propugnata dal sindaco del recentemente riunificato Comune di Barberino Tavernelle, David Baroncelli, che ne spiega la connotazione e il fine di natura politica oltre che il valore scientifico-storico: “ricostruire e rifondare l’identità di comunità partendo dalla verità storica e dalla condivisione della conoscenza e dei simboli” attraverso “un’indagine documentaria condotta in maniera scientifica sul piano metodologico e lontana da proposte fantasiose e prive di qualsiasi fondamento e spessore storico”.
La certezza della “longeva unità territoriale” del comune riunificato si staglia come sfondo di questo lavoro, che prende come punto di riferimento e di partenza la versione quattrocentesca dello stemma ad opera di Benozzo Gozzoli e bottega sul cosiddetto Tabernacolo dei Giustiziati del palazzo vicariale di Certaldo e prosegue esaminando un’ampia mole di materiali documentari dei secoli successivi.

Potrebbero interessarti anche...